Staminali del cordone autologhe salvano bambino di 3 anni

2015_03_06_bimbo_3anni_salvato_staminaliUn importante successo scientifico è stato riportato dalla rivista internazionale Transfusion and Apheresis Science.

Il gruppo di scienziati appartenenti al Hematopoietic Stem Cell Transplantation Center, Institute of Hematology and Blood Diseases Hospital, Peking Union Medical College e Chinese Academy of Medical Sciences, della città di Tianjin, Cina, descrivono il caso di guarigione di un bambino  di 3 anni affetto da anemia aplasica associata all’epatite (epatiti-associated aplastic anemia, HAAA) grazie ad un trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche derivanti dal proprio cordone ombelicale.

La HAAA è una malattia in cui il paziente non è più in grado di generare le cellule del sangue a seguito di un episodio acuto di epatite. Clinicamente l’epatite precede il mal funzionamento del midollo osseo nel produrre sangue e se non trattata risulta fatale. Nel caso clinico riportato dal gruppo del prof. Han, il bimbo di 3 anni sviluppò un’epatite fulminante che precedette l’aplasia, cioè la non produzione di sangue, e i farmaci immunosoppressori a lui somministrati non portavano ad alcun risultato aspettato.

Data la sua resistenza ai protocolli principali, il bambino fu trapiantato, a seguito di una forte terapia immunoablativa (i.e., di una terapia che distrugge il midollo osseo necessaria per l’attecchimento delle cellule trapiantate), con le sue cellule staminali ematopoietiche del cordone ombelicale che i genitori avevano conservato alla nascita. Sebbene la scelta delle cellule staminali ematopoietiche per l’anemia aplasica non sia stata riportata così spesso, il bambino con una trasfusione di cellule staminali sane derivante dal suo cordone ombelicale ben presto recuperò rapidamente il numero di cellule del sangue in circolo ed il tutto senza avere alcun tipo di rigetto trapiantologico, poiché le cellule trapiantate erano le sue, cioè le cellule staminali del cordone ombelicale che i genitori avevano crioconservato alla sua nascita.

L’articolo scientifico conclude riassumendo che il report del caso clinico di un bambino di 3 anni affetto da HAAA e curato con trapianto di cellule staminali del suo cordone ombelicale mostra che il bimbo abbia avuto una rapida, completa e persistente remissione dei sintomi clinici, a due anni dal trapianto. Questo articolo aggiunge un altro tassello alle patologie curate con le cellule staminali ematopoietiche del cordone ombelicale e ci permette di fare ancora una volta una considerazione su quanto sia importante conservare questa preziosa fonte di cellule staminali.

Patologie curabili

Il primo trapianto di cellule staminali del sangue cordonale è stato effettuato nel 1988 in un paziente…

Corsi preparto

1284729576_68527593_1-immagini-di--preparazione-al-parto-e-massaggio-infantile-1284729576Organizziamo in tutta Italia corsi preparto aperti a voi, futuri genitori.

Costi della Crioconservazione

costi-crioconservazione

Modalità di pagamento adattabili alla situazione economica della famiglia

Iscriviti alla newsletter

Pe ricevere le notizie direttamente nella tua email