2015_02_19_rigenerazione_intestinaleUn articolo pubblicato sulla rivista American Journal of Physiology rende noto un traguardo importante: i medici dell’ospedale pediatrico di Los Angeles hanno dimostrato la possibilità di ricreare in provetta l’intestino utilizzando le cellule staminali presenti nell’apparato digerente.

Già in passato si era tentato di ricostruire il tratto intestinale in provetta ma in questo lavoro si è raggiunta la ‘costruzione’ di un ‘intestino’ strutturalmente molto più complesso rispetto ai precedenti e quindi più assimilabile all’intestino vero, sia per struttura sia per funzionalità.

Molte malattie, soprattutto pediatriche, possono portare ad una alterazione e degenerazione dell’intestino con problemi legati al male assorbimento dei nutrienti e ad oggi l’unica speranza per questi pazienti è il trapianto di intestino ma i medici sono in cerca di una cura meno invasiva per il paziente.

Da qui l’idea di costruire in provetta un intestino a partire dalle cellule staminali del paziente stesso. Ciò che questi studiosi sono riusciti a generare è un tessuto molto simile all’intestino in grado di assorbire alcuni nutrienti. Questo risultato è una positiva novità che potrebbe aiutare i pazienti attraverso queste tecniche di medicina rigenerativa.

Fonte: http://ajpgi.physiology.org