Cellule staminali del cordone ombelicale nella cura della depressione

depressioneL’Accademia Russa di Scienze Mediche, in particolare il centro di Ricerca di Salute Mentale, ha condotto uno studio pilota su sedici donne per valutare l’efficacia delle cellule del sangue del cordone ombelicale nella cura della depressione in pazienti resistenti a qualsiasi trattamento farmacologico.

Diversi studi precedenti su patologie psichiatriche avevano mostrato l’efficacia del trapianto di cellule staminali del cordone ombelicale per il trattamento di lesioni cerebrali. In particolare, i dati ottenuti da questi studi suggerivano che l’utilizzo di cellule staminali del sangue del cordone ombelicale era in grado di correggere deficit cognitivi dovuti ad un’alterata formazione del sistema nervoso, in particolare dell’ippocampo. Con lo studio del gruppo del Dr. Radaev diventa ancora più concreta la possibilità di utilizzare le cellule del cordone ombelicale per curare sindromi psichiatriche.
In questo studio i ricercatori hanno effettuato quattro iniezioni, a distanza di una settimana l’una dall’altra, di 250 milioni di cellule del sangue del cordone ombelicale e per 3 mesi hanno condotto vari test per valutare lo stato fisico e cognitivo delle pazienti. Delle 16 donne affette da depressione e che non rispondevano ad alcun trattamento farmacologico, 13 hanno ricevuto le cellule del sangue cordone ombelicale (gruppo principale) e 3 hanno ricevuto un’iniezione placebo con normali cellule del sangue periferico ottenute da donatori (gruppo di controllo).
I risultati ottenuti sono stati positivi con una riduzione dello stato depressivo ed un miglioramento dello stato cognitivo-affettivo delle pazienti che avevano ricevuto l’infusione di cellule staminali del cordone ombelicale rispetto a quelle che avevano ricevuto cellule del sangue periferico. Non solo, perciò, migliorava lo stato depressivo in senso stretto, ma anche la velocità dei processi mentali, l’attenzione, la memoria, la capacità di comprensione verbale e di esecuzione sono risultate aumentate. Il tutto senza effetti collaterali.
Sebbene questo studio sia limitato, a causa del basso numero di pazienti coinvolte nello studio, ci fornisce un ulteriore esempio del potenziale terapeutico delle cellule del sangue del cordone ombelicale e delle loro sempre crescenti possibilità di utilizzo.

Fonte: www.ncbi.nlm.nih.gov

Patologie curabili

Il primo trapianto di cellule staminali del sangue cordonale è stato effettuato nel 1988 in un paziente…

Corsi preparto

1284729576_68527593_1-immagini-di--preparazione-al-parto-e-massaggio-infantile-1284729576Organizziamo in tutta Italia corsi preparto aperti a voi, futuri genitori.

Costi della Crioconservazione

costi-crioconservazione

Modalità di pagamento adattabili alla situazione economica della famiglia

Iscriviti alla newsletter

Pe ricevere le notizie direttamente nella tua email