Il nuovo paradigma della medicina

Già oggi più di 80 patologie sono curabili con le cellule staminali

All’origine della vita

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Le cellule staminali sono il futuro della medicina rigenerativa e stanno guidando la ricerca verso risultati rivoluzionari.

Sono cellule primitive generate al momento del concepimento, con la capacità unica e straordinaria, al loro stato embrionale, di originare tutti gli organi e i tessuti del corpo umano.

Sono in grado di autorigenerarsi e trasformarsi in molte altre cellule, e nel loro stato adulto, sono un’importante opzione terapeutica per la cura di gravi patologie.

In particolare le staminali del cordone ombelicale sono cellule adulte con la particolarità di essere più giovani (ed efficienti) di quelle prelevabili in un organismo maturo. Presentano inoltre il vantaggio di un prelievo sicuro e totalmente indolore per la madre ed il bambino riducendo le possibilità di rigetto in caso di trapianto.

Le staminali estraibili da cordone

Cellule staminali del sangue

Hanno la capacità di ripopolare il midollo osseo e generare nell’organismo tutte le cellule del sangue…

Scopri di più

Cellule staminali del tessuto

Sono in grado di moltiplicarsi e differenziarsi in cellule del tessuto adiposo, cartilagineo e osseo..

Scopri di più

Patologie curabili

Oltre 80 gravi patologie sono curabili con l’utilizzo delle cellule staminali

Leggi

Studi clinici

Le nuove frontiere della medicina rigenerativa

Leggi

Le fasi della conservazione

Fase di controllo

Traser, l’unico vettore specializzato nel trasporto di sangue ed organi, consegna presso i nostri laboratori in Portogallo il campione prelevato.
Un data logger all’interno del kit monitorerà, tempistiche e temperatura del campione
Segue approfondita verifica e controllo delle condizioni di trasporto

Fase di lavorazione

Inizio immediato dei test necessari a garantire la qualità del campione stesso e la sua crioconservabilità.
Estrazione delle cellule staminali tramite tecniche e brevetti sofisitcati (metodo Auxocell) ed inserimento nella cryobag con doppio scomparto indipendente per garantire una doppia possibilità di scongelamento e quindi più di un trapianto. Inoltre la cryobag è dotata d’uno speciale alloggio contenente tre piccoli campioni scongelabili separatamente per effettuare più analisi sul campione.

Fase di crioconservazione

Inserimento della cryobag nel suo criocontenitore detto tank capace di resistere a temperature estreme e congelamento in azoto, fino a -196°, per garantire a differenza di altri gas l’impossibilità di qualunque genere di contaminazione per il campione.
Le staminali saranno conservate per un periodo di 25 anni. Test e articoli scientifici indicano che oltre questa durata è indispensabile verificarne la qualità

Contatti

Professionisti altamente qualificati sono a tua disposizione via mail, telefono o chat per rispondere a tutte le tue domande

Informati senza impegno

800-199-079

gratuito anche da cellulare

7 giorni su 7 dalle 9:00 alle 20:00

Giovanna
Giovanna
Sara
Serena
Simona

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Leggi la policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi