Perchè conservare le cellule staminali

Le cellule staminali sono cellule “primitive”, cioè funzionalmente indifferenziate, capaci di dare origine oltre a cellule identiche a sé stesse (capacità di autorinnovamento) anche ad altri tipi cellulari con forma e funzione specifica per i vari tessuti e organi.
Le cellule staminali del sangue del cordone ombelicale:

freccettaRientrano nella categoria delle cellule staminali adulte, che sono presenti in quasi tutti i nostri organi e tessuti in forma “dormiente” ed immatura e hanno il compito di rinnovare le cellule che naturalmente invecchiano e perdono funzionalità o che muoiono a causa di traumi o malattie. La crioconservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale abbrevia i tempi di disponibilità se richieste per terapie su base staminale, riduce i costi e, al contrario delle cellule staminali embrionali, non comporta problemi di tipo etico.

freccettaSono cellule ematopoietiche, cioè cellule deputate all’emopoiesi, processo attraverso il quale si ha la formazione di cellule che compongono il sangue come globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Questa loro caratteristica ha permesso di utilizzare il potenziale di queste cellule come fonte terapeutica alternativa per curare gravi patologie del sangue quali malattie tumorali come la leucemia, i linfomi e le patologie non tumorali come talassemia, aplasia midollare e immunodeficienze congenite in pazienti bambini e adulti ma anche malattie metaboliche, o tumori solidi e non legati, perciò, al sangue.

Grazie al notevole progresso che in questi anni la comunità scientifica ha ottenuto nella ricerca, il numero di patologie curabili si è ampliato notevolmente. Attualmente sono più di 80 le patologie trattate con le cellule staminali del sangue cordonale.
Le cellule staminali non sono la cura a tutti i mali ma rappresentano una grande speranza che permetterà in futuro, grazie all’impegno della Comunità Scientifica che lavora assiduamente in tutto il mondo, di migliorare la qualità della vita dei pazienti con malattie croniche e aumentare l’aspettativa media di vita della popolazione mondiale.
E’ una certezza che, grazie alle sperimentazione e alla perseveranza dei ricercatori, in brevissimo tempo, la portata delle applicazioni delle cellule staminali in ambito terapeutico sarà molto superiore rispetto a oggi.

Informati senza impegno!

Riceverai gratis la Mamma Agenda

Iscriviti alla newsletter

Pe ricevere le notizie direttamente nella tua email